Cosa valutare per scegliere una borsa porta foam roller: consigli e caratteristiche prodotto, prezzi, materiali

Quando pratichiamo un’attività sportiva è importante avere gli strumenti giusti per trarne il maggior beneficio possibile. È inoltre importante che essa diventi per noi una routine, un’abitudine che siamo felici di affrontare perché incastrata nel modo giusto nella nostra quotidianità.

Quando non è così, e ci sentiamo quasi costretti ad allenarci facendo lo slalom tra i mille impegni giornalieri, il nostro corpo ne risente e saremo di certo molto più invogliati a smettere.

Per questo è necessario scegliere anche l’abbigliamento, gli attrezzi e gli accessori giusti per l’attività sportiva. Per invogliarci a praticarla perchè ci sentiamo bene mentre lo facciamo.

Uno degli attrezzi più semplici, economici, utili e leggeri nell’ambito dell’allenamento sportivo ad oggi è il foam roller. Questo prodotto è versatile e divertente, oltre ad essere molto utile in diverse occasioni, ed esso può essere usato sia per l’attività sportiva in palestra che per quella domestica, oppure all’aperto in un parco o un giardino.

Definizione e caratteristiche di un foam roller

Il foam roller è definito in questo modo perché si tratta proprio di un rullo composto in schiuma viscoelastica o EVA. Esso ha una forma cilindrica e il suo funzionamento principale è legato alla possibilità di ruotare appunto come un rullo. La rotazione del prodotto, insieme alla pressione esercitata dal nostro corpo nell’esecuzione di diversi esercizi, permette un utilizzo benefico del rullo.

Questo attrezzo nasce come prodotto usato per il recupero muscolare in ambito fisioterapico quindi dopo un incidente o un’operazione. Successivamente però ci si è resi conto che poteva essere sfruttato anche in altri ambiti, e ad oggi possiamo infatti usarlo anche per lo sport e per la pratica dell’automassaggio.

Utilizzo del foam roller

  • Quando dobbiamo usare un foam roller per la nostra attività sportiva, è consigliabile scegliere con cura in base alle nostre esigenze. Il rullo in questo caso può fare da sostegno nell’esecuzione di alcuni esercizi, aiutarci nel riscaldamento o nel defaticamento, perciò abbiamo bisogno di un prodotto non eccessivamente rigido e dalla superficie liscia.

In primo luogo è giusto scegliere una densità media, quindi una consistenza non troppo rigida, perché soprattutto quando siamo alle prime armi dobbiamo imparare bene come gestire l’attrezzo. Inoltre, se troppo duro, il rullo potrebbe farci male e provocare qualche lesione di troppo.

In secondo luogo, la superficie deve essere liscia principalmente per lo stesso motivo indicato per la consistenza. Soprattutto nei primi tempi non possiamo permetterci di partire dalla fine ma dobbiamo approcciarci al roller gradualmente. Una superficie liscia sarà ideale per poterci poggiare al rullo senza timore e per poterne usufruire per esercizi di qualunque genere.

  • Quando invece il nostro obiettivo è quello dell’automassaggio la situazione è un po’ differente.Se nei primi tempi è consigliabile scegliere un rullo praticamente identico a quello che abbiamo appena visto per la pratica sportiva, successivamente è doveroso un cambiamento.

La pratica costante ci fornirà una maggiore esperienza di utilizzo e perciò potremmo passare al livello successivo, ovvero un rullo di maggiore densità.

La densità maggiore indica una maggiore rigidità dello strumento che così eserciterà una resistenza maggiore che si tradurrà in un massaggio più intenso e profondo. Per la stessa motivazione è indicata la scelta di un rullo con superficie in rilievo, spesso dotata di bottoni propriocettivi

Questa versione è la più indicata per i massaggi perché i rilievi della superficie attuano in massaggio molto più efficace che arriva a sciogliere le tensioni muscolari più nascoste. I bottoni ricreano in qualche modo le dita di un massaggiatore che con la rotazione del rullo spingono sulla zona trattata in maniera intensa ed efficace.

Il trasporto: perchè scegliere come accessorio una borsa per il trasporto del rullo

Come già accennato, il foam roller è un attrezzo che possiamo usare sia in casa che fuori, ed anche in palestra. Non solo perché è molto versatile, ma anche perché è molto leggero e comodo da usare e trasportare.

Esso infatti è composto con materiali leggerissimi, ovvero la schiuma viscoelastica, che a volte può essere mixata con il PVC. Questo materiale lo rende semplicissimo da trasportare dove vogliamo, anche a piedi, senza problemi. Inoltre, la versione standard del rullo è lunga solo trenta centimetri per quindici o dieci di diametro. Delle dimensioni praticamente compatte per un attrezzo con queste potenzialità

È per questo che possiamo portarlo con noi ovunque vogliamo, anche in viaggio, per non rinunciare alle nostre buone abitudini anche lontano da casa.

Trasportare un foam roller è semplicissimo perché essendo piccolo può essere inserito in qualsiasi borsa o valigia. Per evitare però che possa danneggiarsi a contatto con altri oggetti, è consigliabile acquistare insieme al prodotto anche una borsa per il trasporto.

Si tratta di un sacchetto spesso della stessa forma cilindrica del rullo, composto in tessuto sintetico ed impermeabile. Essa supporta una tracolla regolabile che vi permetterà di portarlo sia in spalla che a mano ed eventualmente di avvolgerla intorno al rullo o all’interno della borsa stessa quando la mettiamo in valigia.

Quanto costa una borsa per il trasporto?

Spesso questo accessorio è compreso nella confezione del rullo, ma quando non lo è il suo costo è davvero molto esiguo nonostante sia un oggetto di grande utilità che servirà a preservare nel tempo il vostro foam roller. Un prodotto che, se usato nel modo giusto, può durare anche molti mesi.

Così come esistono rulli di dimensioni differenti rispetto a quelle standard che abbiamo menzionato, sono presenti sul mercato anche borse contenitori di dimensioni differenti. Vi basterà scegliere con attenzione al momento dell’acquisto per assicurarvi che i due articoli siano compatibili.

Sono Teresa e sono napoletana. Sono appassionata da sempre di libri, cucina e lifestyle. Mi piace chiacchierare e condividere le mie opinioni con gli altri. Il confronto è la via migliore per fare la scelta giusta e consigliarsi con gli altri è sempre utile. Sono molto attiva sui social media e sui miei profili parlo di tante cose, scambio consigli con la mia community e mi diverto. Il momento preferito della giornata per me è la colazione, che sia a casa o al bar amo svegliarmi con il mio cappuccino.

Back to top
menu
Rulli per la Schiena