Foam roller di forma semicilindrica: consigli per l’acquisto. Caratteristiche, materiali, prezzi

Il foam roller è uno degli attrezzi più usati in ambito sportivo e di benessere fisico. Esso nasce come un prodotto per il recupero muscolare fisioterapico, ma nel tempo si è evoluto a tal punto di avere, al momento, tantissimi impieghi.

In particolare viene utilizzato per la realizzazione di esercizi di riscaldamento e defaticamento, quindi prima e dopo una sessione di allenamento. E’ molto utile anche come attrezzo per eseguire esercizi a corpo libero, ma molto amato anche per la pratica dell’automassaggio, ovvero il massaggio decontratturante da fare in autonomia.

Il rullo è composto da un materiale molto particolare e molto diffuso: il poliuretano espanso. Esso ha la particolarità di essere resistente nel tempo e a tante sollecitazioni e tornare alla sua forma originaria anche dopo una pressione costante ed intensa.

Come abbiamo già accennato, il foam roller può essere usato in tanti modi e in generale la versione standard si adatta a tutti questi impieghi. E’ però accaduto nel tempo che si ideassero delle versioni specifiche del rullo che si adattasse ai vari ambiti e rispondesse ad esigenze molto specifiche.

Cos’è e quando viene usato il foam roller semicilindrico

E’ il caso del foam roller semicilindrico. Ovvero un prodotto praticamente identico al foam roller ma dalla forma spezzata, come un cilindro appunto tagliato a metà.

Questo modello di roller in schiuma è stato ideato principalmente per un’azione di supporto e perciò è impiegato per discipline come pilates e yoga, oppure per ginnastica dolce ed esercizi ginnici vari. La sua forma molto simile ad un cuscino, lo rende utilissimo per poterci poggiare le gambe o la schiena, per poggiare il collo e stare comodi mentre si eseguono movimenti con il resto del corpo.

Anche se impossibile da usare per l’automassaggio, la somiglianza con un cuscino rende questo prodotto utile anche in ambiti un po’ differenti dalla palestra. Non è difficile trovare un prodotto simile in un centro massaggi, impiegato proprio come appoggio per il collo o per altre zone del corpo durante i trattamenti.

Può essere usato anche in un centro estetico, sempre come punto di appoggio magari mentre si sta facendo un trattamento al viso o la ceretta alle gambe o alle braccia.

E’ perciò un prodotto molto versatile.

Le differenze con il foam roller classico

A differenza del rullo classico ovviamente questo semicilindrico non ruota perchè non ha la forma giusta per farlo. In questo caso quindi la pratica dell’automassaggio è esclusa ed è anche escluso l’uso del rullo per aumentare l’intensità degli esercizi aggiungendo quella che è la difficoltà della mancanza di stabilità.

Oltre all’uso differente, anche le caratteristiche del prodotto variano perchè non ci sono tutti i vari elementi da considerare per la scelta del rullo come la consistenza o la superficie. La versione semicilindrica del foam roller è quasi sempre la stessa.

Questo significa anche che, a differenza del foam roller standard, questa versione resta la medesima sia che noi siamo alle prime armi che quando diventiamo più esperti.

L’unico punto che possiamo eventualmente modificare è la densità del prodotto, scegliendone, dopo qualche tempo, una versione più rigida.

Le caratteristiche di un foam roller cilindrico

Come già accennato, anche il foam roller semicilindrico è realizzato in schiuma viscoelastica o poliuretano espanso. A differenza della versione classica del foam roller, non abbiamo differenza nella superficie, e l’unica cosa che potrebbe cambiare è la densità del prodotto, e probabilmente la dimensione.

Perciò un foam roller semicilindrico è caratterizzato da:

  • forma di un cilindro tagliato a metà
  • intensità media o alta
  • superficie liscia o al massimo a nido d’ape 
  • dimensioni standard, ovvero quindici centimetri di diametro per circa trenta di lunghezza

Quanto costa un foam roller di questo tipo

Vista l’enorme somiglianza con la versione classica del foam roller, anche in questo caso il prezzo risulta essere contenuto ed accessibile. Un costo che possiamo collocare in una fascia di prezzo medio/bassa. Il quale ci permette di poter sempre scegliere solo il modello che fa per noi, cambiando eventualmente spesso versione proprio perchè poco costoso.

Sono Teresa e sono napoletana. Sono appassionata da sempre di libri, cucina e lifestyle. Mi piace chiacchierare e condividere le mie opinioni con gli altri. Il confronto è la via migliore per fare la scelta giusta e consigliarsi con gli altri è sempre utile. Sono molto attiva sui social media e sui miei profili parlo di tante cose, scambio consigli con la mia community e mi diverto. Il momento preferito della giornata per me è la colazione, che sia a casa o al bar amo svegliarmi con il mio cappuccino.

Back to top
menu
Rulli per la Schiena