Foam Roller per cellulite: migliori prodotti di Aprile 2021, prezzi, recensioni

La cellulite è un problema comune a molte donne che colpisce, in maniera minore, anche gli uomini. Si tratta di un inestetismo della pelle che si forma in seguito all’accumulo di grassi e liquidi nella zona sottocutanea.

In base alla gravità del problema, possono presentarsi dei segni più o meno evidenti della cellulite che spesso vengono chiamati “buccia d’arancia” siccome la pelle assume in superficie un aspetto proprio simile alla scorza di questo frutto.

Informazioni generiche sul problema

Prevenire o curare la cellulite è molto difficile, anche perché spesso le cause possono anche essere genetiche. Non sempre quindi si tratta di una conseguenza del peso eccessivo o della cattiva alimentazione. La sua comparsa può essere in qualche modo scongiurata se si segue una dieta bilanciata e si pratica attività fisica, ma soprattutto se si beve molta acqua.

L’accumulo di liquidi infatti, quando è alla sua origine, può essere contrastato e perciò non aggravandosi, non si formerà la cellulite stessa.

Una volta comparsa, possiamo agire per alleviarla in tanti modi diversi, anzi il consiglio degli esperti è proprio quello di abbracciare una routine quotidiana legata ad una sinergia di tanti fattori. Quindi non solo alimentazione, ma anche sport, benessere psicofisico, abbigliamento giusto e applicazione di creme che vanno ad ossigenare ed elasticizzare la pelle.

Le azioni da intraprendere: il massaggio

Tuttavia, non sempre è possibile eliminare del tutto la cellulite, soprattutto se è già in uno stato avanzato. Provarci però non guasta, soprattutto perché con la costanza nei trattamenti, si potranno sicuramente osservare dei miglioramenti nel tono e nell’aspetto della pelle che ci faranno sentire di certo meglio.

Ritornando alla sinergia di azioni da intraprendere, non possiamo non menzionare anche il massaggio. Questa tecnica è molto utile per quanto riguarda l’elasticità della pelle e soprattutto la stimolazione della circolazione sanguigna.

La circolazione infatti, se non funziona nel modo giusto, può essere una delle cause della formazione di cellulite perché appunto il corpo, in autonomia, non riesce a smaltire la quantità di grasso che ingeriamo, e che poi appunto si accumula.

Non è sempre possibile affidarsi ad un massaggiatore professionista, anche per una questione economica. Ed è per questo che spesso viene consigliato l’uso di un foam roller. 

Ovvero un prodotto ideale per diversi scopi, tra cui anche il massaggio di diverso tipo. Rilassante, decontratturante e curativo, oltre che appunto, ideale per la stimolazione dei tessuti.

Il foam roller ideale per il massaggio anticellulite

Gli usi del foam roller sono tantissimi, ed è per questo che esistono diversi modelli di questo prodotto. Ogni modello ha delle caratteristiche particolari che sono specifiche per un determinato scopo.

Per la cellulite, visto che abbiamo bisogno di stimolare i tessuti della pelle e la circolazione il foam roller di cui abbiamo bisogno deve avere una superficie in rilievo.

Il termine tecnico è “grid” o “rumble” che stanno ad indicare una superficie dotata di una serie di protuberanze, sempre nello stesso materiale spugnoso del foam roller. Le suddette protuberanze hanno forme e dimensioni diverse e vanno a massaggiare in maniera molto profonda la zona trattata.

In questo modo siamo certi di arrivare alla stimolazione di cui abbiamo bisogno.

Dovendo effettuare un massaggio, è poi fondamentale che il nostro foam roller abbia la forma classica, ovvero quella cilindrica. Il massaggio con il roller avviene nel momento in cui il prodotto ruotando esercita pressione sulla zona del corpo che vogliamo trattare. Se il roller non è cilindrico la rotazione non sussiste.
  • Le altre caratteristiche del foam roller non sono eccessivamente importanti, nel senso che le dimensioni o la densità non vanno a cambiare di molto il nostro obiettivo. Tuttavia, è consigliabile optare per una dimensione standard del rullo, perciò circa trenta centimetri di lunghezza per quindici di diametro. Ed è inoltre consigliabile non esagerare con la densità, preferendo un livello di rigidità medio/alto.

Come usare un foam roller per la cellulite

Gli esercizi da poter effettuare per la cellulite con l’aiuto di un foam roller sono molto semplici. Si tratta più che altro di un massaggio, una stimolazione, quindi dobbiamo usare il prodotto facendo in modo che quella zona interessata dall’inestetismo venga massaggiata.

Basta quindi passare il rullo sulla zona aiutandosi con le mani, oppure poggiando direttamente la zona interessata sul rullo muovendosi poi con tutto il corpo per dare vita al massaggio stesso.

Questo sito potrebbe aiutarvi nella realizzazione di pochi semplici esercizi.

Ricordate però di non esagerare con il roller. Le tempistiche di uso del prodotto sulla stessa zona del corpo, qualsiasi sia il nostro scopo, devono essere brevi. Bastano anche circa venti secondi su ogni zona che vogliamo trattare, magari ripetendo il massaggio dopo una piccola pausa.

Non bisogna mai esagerare perché possiamo ottenere effetti indesiderati. La cosa importante non è la quantità, in questo caso il tempo, ma la costanza nell’esecuzione. Anche solo pochi minuti al giorno, almeno per quattro o cinque volte alla settimana, possono essere importanti per ottenere dei risultati.

Bisogna però avere pazienza, come abbiamo già detto, il problema della cellulite non è facile da gestire. Anche se superficiale e meno grave, si tratta di un inestetismo complicato.

Quanto costa un foam roller per cellulite?

Il costo di un foam roller di questo tipo è molto accessibile. In generale questo attrezzo non è eccessivamente costoso, anzi possiamo inserirlo in una fascia di prezzo medio/bassa.

Inoltre, è un prodotto molto versatile. Il fatto di averlo comprato per aiutarci con la cellulite non significa che non possiamo usarlo anche per massaggi rilassanti in altre zone del corpo, per i nostri esercizi di ginnastica, oppure per il riscaldamento o il defaticamento pre o post attività sportiva.

È comunque però importante verificare che il modello sia adatto a quel determinato scopo. Se così non fosse, il costo basso del prodotto, ci permetterebbe di acquistare un altro roller per gli altri obiettivi di benessere che vogliamo raggiungere

Possiamo quindi averne uno per la ginnastica, un altro per il massaggio rilassante che magari ha una superficie meno “aggressiva”, e poi quello ideale per la nostra lotta contro la buccia d’arancia.

Sono Teresa e sono napoletana. Sono appassionata da sempre di libri, cucina e lifestyle. Mi piace chiacchierare e condividere le mie opinioni con gli altri. Il confronto è la via migliore per fare la scelta giusta e consigliarsi con gli altri è sempre utile. Sono molto attiva sui social media e sui miei profili parlo di tante cose, scambio consigli con la mia community e mi diverto. Il momento preferito della giornata per me è la colazione, che sia a casa o al bar amo svegliarmi con il mio cappuccino.

Back to top
menu
Rulli per la Schiena