foam roller per ciclisti: migliori prodotti di Maggio 2021, prezzi, recensioni

Il ciclismo è uno sport molto intenso che mette a dura prova il fisico di chi lo pratica. La posizione sulla bici, la pedalata continua e tutta una serie di comportamenti da eseguire, possono mettere sotto pressione i muscoli in maniera pesante.

Per questo è necessario avere una preparazione ottimale quando si decide di praticare ciclismo a livello agonistici e quando quindi il nostro non è più un passatempo ma diventa un lavoro.

Tra i tanti tipi di allenamenti ed esercizi, un attrezzo molto utile per la preparazione atletica di un ciclista è il foam roller. 

Un prodotto dalle grandi potenzialità che permette in pochi minuti di riscaldare i muscoli preallenamento o pre-gara, e defaticarli alla fine della sessione sportiva.

Con il foam roller possiamo concentrarci in maniera precisa su determinate fasce muscolari e riscaldarle preparandole allo sforzo. Alla fine del nostro allenamento possiamo massaggiarle facendo in modo che il muscolo si riprenda al meglio.
  • L’uso del foam roller è ideale per evitare infortuni, scongiurare al massimo il rischio di strappi, contratture e tutti quei fastidiosi dolorini che possono nascere quando non siamo abbastanza riscaldati o facciamo un movimento inaspettato.
L’attrezzo avrà quindi una doppia funzione perché potrà essere usato sia per il defaticamento e il massaggio, oltre che per il riscaldamento, ma anche come aiuto nell’esecuzione di esercizi ginnici classici come gli addominali.

La grande forza del foam roller è legata anche alla sua praticità. È piccolo e maneggevole, può essere trasportato in una borsa senza problemi e può quindi essere sempre disponibile e pronto all’occorrenza.

Gli esercizi adatto ad un ciclista

Il foam roller è un attrezzo ricco di potenzialità e può essere utilizzato per tantissimi scopi. Proprio per questo è necessario sapere con precisione quali esercizi fare per ottenere un determinato beneficio, altrimenti rischiamo di ottenere tutt’altro.

Questo sito e questo video possono essere molto utili per chi pratica ciclismo e vuole avvicinarci al foam roller come attrezzo aggiuntivo alla sua preparazione. Sono inoltre ricchi di spunti e di informazioni relative allo stretching e alla sua importanza.

Il recupero è un aspetto importantissimo per chi pratica sport, qualsiasi tipo di sport, perché se i nostri muscoli non recuperano da un allenamento, non potranno mai essere pronti per il prossimo. Stressare in maniera eccessiva e sbagliata il fisico è un errore enorme che pagheremo poi nel tempo. Anche perché avvertire continuamente dolore mentre ci alleniamo ci porta, anche mentalmente, a rinunciare.

Quale modello di foam roller scegliere?

In base allo scopo che vogliamo raggiungere, è necessario scegliere il foam roller adatto. Ciò che andiamo a scegliere, e che quindi differenzia un foam roller dall’altro è:
  • la forma, che nel caso del ciclismo resta classica, ovvero cilindrica. Esistono però anche i foam roller quadrati, semicilindrici o rettangolari
  • le dimensioni, anche in questo caso vanno benissimo quelle definite “standard”, ovvero circa trenta centimetri di lunghezza per quindici di diametro. Una dimensione che si adatta a tutte le zone del corpo, da quelle più estese a quelle meno estese.
  • la superficie, che può essere liscia, a griglia oppure “grid”. In questo caso si preferisce la versione “grid” perché in grado di effettuare un massaggio decisamente intenso ed arrivare in fondo nella fascia muscolare. Questo grazie ai bottoni propriocettivi, ovvero delle protuberanze, dei tasselli, presenti sulla superficie del prodotto.
  • la densità, ovvero il livello di rigidità del rullo. In questo caso specifico si va da una densità media ad una alta. Insomma, meglio evitare rulli troppo morbidi e optare per le versioni più rigide.

Il costo di un foam roller

Il prezzo del foam roller è molto accessibile. Possiamo inserire questo prodotto in una fascia di prezzo media/bassa che varia a seconda di qualche piccolo elemento o magari in base al brand che scegliamo.

Tuttavia, si tratta di prodotti a basso costo non tanto perché risultano scadenti, ma semplicemente perché la loro lavorazione è semplice, e anche i materiali usati per la produzione sono di facile reperimento ed economici.

Sono Teresa e sono napoletana. Sono appassionata da sempre di libri, cucina e lifestyle. Mi piace chiacchierare e condividere le mie opinioni con gli altri. Il confronto è la via migliore per fare la scelta giusta e consigliarsi con gli altri è sempre utile. Sono molto attiva sui social media e sui miei profili parlo di tante cose, scambio consigli con la mia community e mi diverto. Il momento preferito della giornata per me è la colazione, che sia a casa o al bar amo svegliarmi con il mio cappuccino.

Back to top
menu
Rulli per la Schiena