Foam roller per la sciatica: quale scegliere e come utilizzarlo. Info e guida ai prodotti

Il nostro corpo è una macchina perfetta composta da un intrico di muscoli, ossa, vasi sanguigni e nervi. Un meccanismo che funziona alla perfezione e che ha una soluzione per ogni problema, una macchina che si autorigenera e corre ai ripari quando ci sono infezioni o problematiche in corso.

È anche vero però che è molto spesso necessario intervenire su determinati dolori e fastidi che sono causati molto spesso dal nostro stile di vita. Se infatti abbiamo uno stile di vita sedentario andiamo incontro al sovrappeso che di conseguenza porta tutta una serie di altre problematiche anche più gravi. Allo stesso tempo, uno stile di vita molto attivo potrebbe portare delle problematiche legate all’eccessivo movimento, magari sbagliato, ed allo stress.

Il dolore è molto spesso causato da infiammazioni locali che provocano fastidi lievi che però se trascurati possono diventare anche gravi. Il mal di schiena è uno di questi. La schiena è la parte del corpo quasi più importante perché contiene la colonna vertebrale che è la colonna portante di tutto il nostro corpo. Sono tantissime poi le terminazioni nervose che l’attraversano e che spesso si diramano anche in altri punti del nostro corpo.

Infiammazione del nervo sciatico: come avviene?

Uno dei nervi più conosciuti per il dolore forte che consegue alla sua infiammazione, è il nervo sciatico.

Questo nervo è il più grosso fra tutti quelli presenti nel corpo umano. Pensate che ha origine nelle ultime due vertebre lombari e nelle sacrali, ma da qui si prolunga in tutta la parte posteriore della gamba. Usciti dalle colonne vertebrali i vari nervi si riuniscono nella zona sacrale per scendere poi sotto il femore.

Proprio nella zona dell’osso sacro questi nervi sono coperti da un muscolo del bacino, chiamato piriforme. Esso perciò si trova in un punto abbastanza superficiale che non è difficile sollecitare con i nostri movimenti quotidiani. Se questi movimenti sono scorretti, va da sé che sia semplice arrivare ad un’infiammazione di questo nervo. Proprio per la sua posizione così particolare, il dolore che ne deriva è spesso forte e debilitante perché non ci permette neanche di camminare.

Le cause dell’infiammazione del nervo sciatico possono essere molteplici:

  • movimenti o postura errati durante l’attività fisica
  • mancanza di riscaldamento prima dell’attività fisica e del defaticamento successivo
  • postura eccessivamente scorretta
  • trasporto di pesi e carichi in maniera errata
  • stretching errato ed eccessivo
  • un’ernia nella zona lombare o sacrale, ovvero quando una parte di tessuto molle fuoriesce dalla propria sede fisiologica. Quando parliamo di ernia vertebrale ci riferiamo ad un disco di tessuto connettivo situato tra due vertebre che fuoriuscendo dalla sua sede schiaccia i nervi che si trovano vicini. Ovvero i nervi del midollo spinale, un prolungamento del sistema nervoso. Questo schiacciamento provoca un dolore forte proprio perché si vanno a sollecitare nervi diversi, di diverse parti del corpo. In questo caso il problema è grave e di conseguenza lo sarà anche il dolore. È necessario dunque affidarsi ad un medico e intervenire in modo mirato e professionale.

Come risolvere la problematica dell’infiammazione del nervo sciatico

Premettendo e sottolineando che quando il dolore è molto forte è sempre meglio consultare un medico, l’infiammazione del nervo sciatico può essere curata e soprattutto evitata.

Un modo molto semplice per evitare che il nervo si infiammi e porti dolore, o per alleviare un’infiammazione in atto è lo stretching.

Gli esercizi di allungamento dei muscoli sono molto utili in questi casi perché vanno a stimolare in modo delicato la parte infiammata. Quando una zona muscolare è dolorante, e infiammata, la fascia muscolare si accorcia e si contrae. Risolvere la problematica significa agire nella zona mirata portando il muscolo ad allungarsi di nuovo e perciò decontrarsi.

Lo stretching, se fatto nel modo giusto, è proprio la procedura più adatta perché in maniera costante ma delicata andiamo a stimolare quella zona muscolare. C’è bisogno ovviamente di pazienza e di costanza, quando il nervo sciatico si infiamma è necessario agire anche solo per pochi minuti tutti i giorni per fare in modo che il dolore vada via. È però necessario anche limitare le sollecitazioni e muoversi il meno possibile proprio per far rientrare lo stato infiammatorio.

Pensate ad una sorta di incendio che si propaga piano piano, se cerchiamo di spegnerlo velocemente non ci riusciamo, mentre se agiamo in maniera precisa, mirata e costante ci riusciremo. Ci vorrà un po’ di tempo in più ma il risultato sarà ottimale.

Il foam roller e lo stretching per il nervo sciatico

Uno degli attrezzi che può aiutarci nell’esecuzione dello stretching e degli esercizi giusti, è il foam roller. 

Questo accessorio è un rullo cilindrico in poliuretano espanso che ci permette di massaggiare diverse zone del corpo sfruttando la sua rotazione e la pressione del nostro corpo.

Il roller nasce come attrezzo fisioterapico proprio per il recupero muscolare, è perciò molto utile in questi casi.

Anche qui è importante sottolineare che bisogna eseguire gli esercizi nella maniera giusta perché altrimenti invece di trarne beneficio, peggioriamo la situazione. Non è raro infatti che l’infiammazione dei nervi sia dovuta proprio all’uso scorretto di alcuni attrezzi, tra i quali anche il foam roller.

Questi attrezzi sono un aiuto, certo, ma quando abbiamo delle patologie pregresse o dei fastidi davvero forti, è necessario affidarsi ad un medico esperto e a dei farmaci che ci aiuteranno nella ripresa.

Il foam roller migliore per questo tipo di occasioni è quello più classico possibile:
  • Ovvero la versione con la superficie liscia che quindi è delicata e non provoca problemi.
  • La dimensione standard, perciò trentacinque centimetri circa di lunghezza per quindici di diametro.
  • Consistenza media per un buon sostegno ma non un’eccessiva rigidità.

Se vogliamo, potremo scegliere anche la superficie a griglia che presenta una lavorazione a nido d’ape. Questa offre un massaggio leggermente più intenso rispetto alla versione liscia, ma non invasivo.

Quindi è consigliabile usare il foam roller quando il nervo sciatico è dolorante ma non in modo invalidante. Se la nostra infiammazione non è grave, quindi riusciamo comunque a camminare e portare avanti attività semplici quotidiane, allora possiamo agire con alcuni esercizi che servono per migliorare la situazione.

Non è poi proibito fare sport o andare in palestra. Se la situazione non è eccessivamente grave basta avvertire l’allenatore che ci farà eseguire esercizi che non vadano a sfruttare la zona lombare dove si annida l’infiammazione.

Lo stretching come prevenzione

Come già accennato, lo stretching è una procedura che non solo può aiutare nel caso in cui avvertiamo dei fastidi e qualche dolorino alla zona del nervo sciatico, ma anche per scongiurare un’infiammazione.

Oltre alla corretta postura, la giusta esecuzione dell’attività sportiva e uno stile di vita attivo, è consigliabile ogni giorno fare degli esercizi di allungamento dei muscoli.

Questa procedura che richiede veramente pochi minuti, può diventare una buona abitudine, un toccasana per ognuno di noi. Scongiura le infiammazioni dei nervi, tra cui anche il nervo sciatico, aiuta a rilassarci, e ci rende più consapevoli del nostro corpo.

Lo stretching deve essere mirato e ponderato. Non è necessario sforzare troppo nell’allungare i muscoli, sia quelli inferiori che quelli superiori.

Inoltre, il costo di un foam roller è veramente contenuto. Un prezzo appartenente alla fascia medio/bassa per la sua semplicità di utilizzo e produzione, per i materiali economici e nessun collegamento elettronico

Sono Teresa e sono napoletana. Sono appassionata da sempre di libri, cucina e lifestyle. Mi piace chiacchierare e condividere le mie opinioni con gli altri. Il confronto è la via migliore per fare la scelta giusta e consigliarsi con gli altri è sempre utile. Sono molto attiva sui social media e sui miei profili parlo di tante cose, scambio consigli con la mia community e mi diverto. Il momento preferito della giornata per me è la colazione, che sia a casa o al bar amo svegliarmi con il mio cappuccino.

Back to top
menu
Rulli per la Schiena